Rav A. Arbib – Talmud Berakhot 31

Indirizzo Lezione: https://www.youtube.com/watch?v=524lboBObQE
Da: Rabbinato Milano

Milano 23.4.2017 Daf 15b-16a
R. Oshayà sull’obbligo di scrivere sia nei tefilìn che nella mezuzà sia i versi che le mizvot a differenza di ciò che avviene per la Sotà. I benefici nel Ghehinnom per chi recita lo Shemà, pronunciando correttamente le parole. Torrenti e tende: purità e Torà per un cambiamento della nostra condizione. Dove riprendere la lettura delo Shemà quando si é persa la concentrazione. Obblighi e facilitazioni per gli operai relativi alla lettura dello Shemà e della Amidà, per lo sposo nella prima notte dopo le nozze e l’eccezione di R. Gamliel. L’opinione di R. Yehoshua apparentemente contrapposta a quella di R. Gamliel relativamente​ all’obbligo di recitare l’Amidà e la Birkat Hamazon per intero o con un sunto, nel caso di operai salariati o di coloro che ricevono come compenso solo il vitto. Riassunto V. Mizrahi.
Registrazione D. Piazza

VIAJIM TV
FONTERav A. Arbib - Talmud Berakhot 31

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui