Rav A. Arbib – Talmud Berakhot 26

    Milano 5.3.2017 Daf 13a-13b
    L’importanza dell’intenzione per uscire d’obbligo nell’esecuzione delle mitzvòt, compresa la lettura dello Shemà. La possibilità di leggerlo in tutte le lingue e le divergenze tra Rabbì Yehudà e i Chakhamim. La dovuta concentrazione nella lettura solo del primo brano, ristretto (R. Meìr) al primo verso. Soffermarsi sull’ultima parola del primo verso, scandire le ultime due lettere per uscire d’obbligo dalla: intera lettura (R. Chiyà). La lettura eseguita da R. Yehudà Hanassì le regole quando siamo colti dal sonno e quelle relative alla postura permessa. Riassunto V. Mizrahi.
    Registrazione D. Piazza

    VIAJIM TV
    FONTERav A. Arbib - Talmud Berakhot 26

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui