Yom Kippur. Il giorno più sacro dell’anno

Indirizzo Lezione: https://www.youtube.com/watch?v=4EuBs6LrTwY
Da: Gheula Canarutto Nemni

I segreti per sfruttare al meglio ogni attimo di questo giorno speciale

VIAJIM TV
FONTEYom Kippur. Il giorno più sacro dell'anno

3 Commenti

  1. " erano 12 + 1 che fa 13. 13 è la carta della morte intesa come stasi; quindi il 13 è il numero della completezza senza più alcuna tensione al divenire. 13 è la fine del viaggio che non riprenderà nel Tempo Eterno del Cerchio Chiuso Perfetto. 13 è l'anello chiuso ma imperfetto perchè le sue parti non permettono l'Esatto Circolo.
    allora giuda dovette uscire, per poi tornare per tradire cioè trarre fuori gesù.
    così restarono in 11.
    l'11 è il numero dell' Incompletezza Sacra perchè Pura Tensione al Sacro Divenire Immutabile Imperterrito .
    l' 11 è la Sacra Imperfezione che tende all' Eterna Completezza del 12 .
    l' 11 è l'indice dell'uomo parallelo a quello di dio. ma le parallele, si sa.
    perchè no alle scarpe di cuoio? uhmmm mumble mumble
    perchè è come tenere i piedi nel caldo corpo di una vita animale. e la vita animale sai cosa fa? tira verso la materia, mentre i capelli servono come funi di traino verso l'alto, o comunque così pare a chi ,restando nel campo dì attrazione del magnete, vede quelli a piede libero andare su,
    dagli angeli. che sarebbero i cherubini. che sarebbero le macchine del cielo. "

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui